Campionato Europeo individuale di scacchi

Lunedì 18 marzo ha preso il via il Campionato Europeo individuale. Sede di gioco la città di Skopje, che nel 1972, pochi giorni dopo la vittoria di Bobby Fischer su Boris Spassky, ospitò le Olimpiadi degli Scacchi. Si è giocato fino al 29 marzo. Il gruppo degli italiani era formato da tre giocatrici, ovvero Desirèe Di Benedetto, Tea Gueci e Maria Andolfatto e una rappresentativa maschile composta da Lorenzo Lodici, Daniele Vocaturo, Luca Moroni, Alessio Valsecchi, PierLuigi Basso, Michele Godena ed Edoardo Di Benedetto.

Ha vinto il giovane russo Vladislav Artemiev (21 anni) che ha concluso con punti 8.5 su 11 alla pari con lo svedese Nils Grandelius (26 anni), ma ha prevalso per il miglior spareggio tecnico. Nove giocatori alla pari staccati di mezzo punto: lo spareggio tecnico ha dato il terzo posto al polacco Piorun.

Degli italiani il migliore è stato Daniele Vocaturo che ha concluso con 7 punti al 36-58’ posto ex aequo (56’ per spareggio)

Tra le ragazze la migliore è risultata Tea Guerci con punti 4.5, Di Benedetto e Andolfatto a punti 4.

Sito Ufficiale.

 

Posted in Home | Leave a comment

Anno stellare per il nostro socio Lo Gatto Riccardo

Dopo il Campionato Italiano U16 svoltosi a luglio 2018 a Scalea a cui ha partecipato ottenendo nella sua categoria un buon piazzamento ha cambiato registro e si è reso protagonista negli ultimi tre mesi di alcuni risultati eccezionali anche se non proprio imprevisti poiché si potevano intravedere le potenzialità in alcune sue partite.

Questo è il commento del maestro E. Pepino all’ultimo torneo fatto alla Scacchistica.

“A pari merito troviamo la vera sorpresa del torneo, ossia l’U12 Riccardo Lo Gatto, che ha sbaragliato con sicurezza tutti gli avversari incontrati, fermandosi sul pari soltanto contro Davide Garbezza vincitore del torneo in un finale di Torri dove Riccardo aveva un pedone di vantaggio.

Molti profani (termine che non vuol essere offensivo) si limitano a guardare Elo e categoria (NC 1432), ma chi conosce meglio queste situazioni sa benissimo che a quell’età si tratta di numeri insignificanti. I suoi costanti e notevoli progressi nel gioco e nei risultati lo lanciano a quota 1634, che raffrontato ai 1161 di appena un anno fa, ci rende bene l’idea  . L’unico vero rischio di questo talento è che la giovanissima età lo porti un po’ ad esaltarsi eccessivamente, ma finora non abbiamo riscontrato tali segnali sia nel suo gioco sia lontano dalla scacchiera. L’augurio è che continui ad essere così.”

 (http://www.scacchisticatorinese.it/portale/tornei/743-il-primo-xperiment)

Cosa possiamo dire noi che siamo suoi amici e compagni di gioco.

Forza Riccardo!! siamo tutti intorno a te per sostenerti in questa entusiasmante scalata.

Posted in Home | Leave a comment

Riapertura del circolo

Da lunedì 10 Settembre sono riprese le attività con gli orari consueti.

Posted in Home | Leave a comment